Sua Maestà la Polenta.. 13/02/2018



Come da veri bergamaschi sulla nostra tavola, con ogni portata partendo dagli antipasti passando dai secondi arrivando ai dolci troverete la:

Sig.ra Polenta

Coltiviamo da un po di anni, grazie alla CRA-MAC di Bergamo, due diverse tipologie di granoturco: Rostrato Rosso e Spinato di Gandino.


Curiosità : Sull’isola Spitsbergen nell’arcipelago delle Svalbard, dove ha sede lo Svalbard Global Seed Vault (deposito sotterraneo globale dei semi) che conserva migliaia di semi vegetali di tutto il mondo. Questi due mais tipici bergamaschi son stati là congelati in modo da salvaguardarli nel tempo. 


 Il granoturco viene piantato durante la primavera, raccolto ancora a mano.. portato a Cerete  alto, dove si trova un mulino che funziona ancora ad acqua.

Non esiste una ricetta "giusta",per lo meno noi non l'abbiamo, ogni volta cambia, abbiamo bisogno di un paio di strumenti: paiolo sempre e solo di rame, frusta e bastone di legno, sarebbe bello e uscirebbe divinamente fatta sulla stufa come una volta, ma oggi giorno non e' possibile: come ingredienti facilissimo: acqua, sale e farina del Batai'; una chicca in più si potrebbe sostituire l'acqua con il latte e li.. mmm mi viene l'acquolina.. Dopo aver messo l'acqua nel paiolo e sul fuoco si aspetta che bolla, una manciatina di sale e con l'aiuto della frusta, per non far  grumi, si mette a pioggia la farina, noi normalmente, visto che cresce (qua si dice cosi), ne mettiamo un po, poi aspettiamo che riprenda il bollore e se le bolle sono piene d'acqua mettiamo ancora farina se no togliamo la frusta e mettiamo il bastone di legno. Da questo momento in avanti chiunque passi vicino al paiolo deve dare una "menata" alla polenta. 

Viene poi servita con gli antipasti a pezzettini o piccole palline con sopra o pancetta affumicata appena appena passata in forno cosi che si scioglie o con una fonduta di zola, con i secondi affianca dagli arrosti, passando per le grigliate arrivando agli stracotti; nei dolci utilizziamo la farina per preparare frolle o per semplici biscotti o per crostate sia con la frutta sia con la marmellata sopratutto quella di fichi. 

Da noi la polenta la trovate da Gennaio  a Dicembre, viene sempre apprezzata sia fredda sia bollente. Ogni tanto qualche cliente ci dice che siamo pazzi a farla anche a Ferragosto,ma credetemi viene apprezzata anche con 40 gradi all'ombra.


Vi Aspettiamo ad assaggiare la nostra POLENTE!

Agriturismo Marco

E :)